Physis Piano G1000

Physis Piano G1000 racchiude tutta la tecnologia Physis in un mobile di design finemente rifinito. Il coperchio con azione lenta di apertura-chiusura incorpora un innovativo pannello touch. La tastiera con Ivory feeling e la qualità di ogni singolo componente definiscono un nuovo standard nel piacere di suonare.

Brochure dl prodotto
Scarica il pdf

Descrizione

Il G1000 è stato progettato per musicisti che pretendono il massimo da un pianoforte digitale.
Una generazione sonora esclusiva basata sulla modellazione fisica del suono in grado di offrire un’assoluta accuratezza e flessibilità riproduttiva.
Una tastiera con finiture in legno ed avorio sintetico. Un sistema di amplificazione potente ed equilibrato. Un’interfaccia unica, completamente touch.
Un mobile dal design elegante ed essenziale.

SPECIFICHE

GENERALE

Registratore Midi
Metronomo yes

TASTIERA

Tastiera 88 Tasti graduati in legno con “Ivory Feel” - 3 contatti
Sensibilità al Tocco Curve di Velocità: 5 preset + 4 user
Modalità tastiera Single, Dual, Split con split point programmabile

GENERATORE SONORO

Tecnologia Physical Modeling: Acoustic Piano Model (APM), Electric Piano Model (EPM), Wurly Piano Model (WPM), Clavi Piano Model (CPM), Acoustic Mallet Model (AMM)Sampling: High Definition Sound Engine (HDSE)
Suoni 6 sound families (Piano, E. Piano, Mallet, Keyboard, Ensemble, Bass/Guit)
Polifonia Physis physical models APM,EPM,WPM,CPM,AMM: full polyphonyHDSE: Fino a 128 note
Traspositore +/- 11 Semitoni
Accordatura 415.3 Hz - 466.2 Hz

EFFETTI

Effetti Modulanti Tremolo, Vibrato, Chorus, Flanger, Phaser, Wah-wah, Amp, Rotary, Delay, Equalizer, Compressor
Inserisci Effetti Sound chain: SOUND + COMPRESSOR + AMPLIFIER + EQUALIZER + EFFECTS
Effetti Riverberanti Small/Large Room, Small/Medium/Large Hall, Plate, Spring, Tape
Master EQ 3 Bande Parametriche, 5 Bande Grafiche
Risonanza simpatetica yes
Resonanza pedale yes

INTERFACCIA

Display Pannello Multi-Touch, interfaccia configurabile personalizzata, display ad alta risoluzione (480x272 px, color, 4,3”)

Memoria

6 famiglie di memoria, 192 presets, 192 user

Connessioni

Midi In/Out/Thru, Digital S/PDIF out, USB a Host and a Device, Cuffie, Audio Output L/R Sbilanciato/Bilanciato, Audio Input L/R, Pedali: Sustain (gradual), Sostenuto, Soft, Controller 1 e 2: per switch o o controlli continui, funzione programmabile

USB to Host MIDI over Usb, Editor
USB to Device Carica e salva i dati su una Pen drive Media player (.wav, .mp3, .aiff, .aac, .m4a, .ape, .ogg), Midi player
Pedale Soft, Sustain, Sostenuto

ALTRO

Amplificazione Interna 4x40 Watt / 2x6'' Woofers - 2x3'' Mids - 2x1 Tweeters
Colori / Rifiniture Nero Lucido
Dimensioni (WxHxD) cm 144 x 171,7 x 142 - 56,69'' x 67,59" x 55,9'' 
Peso Kg 131 / Lbs 288

DETTAGLI

DESIGN

Design

Design Italiano che esprime bellezza ed emozione

IIl design del G1000 reinterpreta in chiave moderna la forma del Grand Piano, progettato da Maurizio Fiori uno dei migliori designer italiano. L’originale alloggiamento del pannello dotato di comandi a sfioramento nel coperchio della tastiera e la scrupolosa cura di ogni dettaglio conferiscono allo strumento un look innovativo ed un’eleganza straordinaria.

INTERFACCIA

Interface

L’esclusivo pannello comandi a sfioramento, dona eleganza e funzionalità allo strumento.

L’elegante design di Physis Piano nasce da un innovativo pannello comandi brevettato, inserito in uno speciale vetro nero Touch, retroilluminato e corredato di un display grafico a colori ad alta risoluzione. L’interazione con l’utilizzatore è semplice, immediata e di grande effetto. L’interfaccia è totalmente personalizzabile e configurabile dall’utente con possibilità di scegliere il numero di tasti attivi nel pannello comandi. Questa esclusiva prerogativa permette di ottenere moltissime combinazioni di utilizzo.

TASTIERA

Keyboard

PHYSIS Grand Keyboard riproduce fedelmente il tocco della tastiera di un pianoforte a coda.

La tastiera PHYSIS Grand Keyboard è stata progettata per integrarsi perfettamente con la generazione sonora a modelli fisici del PHYSIS PIANO. Il tocco verosimile, elogiato dai pianisti, fa dimenticare che si tratta di un pianoforte digitale. Grazie alla caratteristica Graded Hammer il peso dei martelli varia lungo la tastiera, di conseguenza la sensazione di inerzia è maggiore nella parte bassa della tastiera e minore in quella alta, mentre l’azionamento dei tasti è sempre gradevolmente fluido. Ogni tasto è abbinato ad un sistema di 3 contatti collegati con un veloce processore che ne rileva il movimento con assoluta precisione paragonabile a quella di un pianoforte a coda.

I tasti con la finitura “Ivory feel” offrono una gradevole sensazione durante le esecuzioni.

Le tastiere in avorio, storicamente utilizzate in pianoforti di alta classe, godono di un tocco preciso e scorrevole che da una piacevole sensazione alle dita. Per la tastiera PHYSIS Grand Keyboard sono stati sviluppati i copritasti Ivory feel in avorio sintetico, in grado di riprodurre tali sensazioni in quanto possiedono una superficie morbida e leggermente porosa che attribuisce ai tasti una maggiore aderenza ed un attrito naturale. Queste prerogative assumono una particolare valenza durante le lunghe performance o sessioni di esercizio. La finitura superficiale ed il colore “bianco avorio” conferiscono un look seducente e facilità di pulizia.

I tasti “Real Wood” sono valorizzati con vero legno, il tradizionale materiale impiegato per i tasti di pianoforte.

Come nei pianoforti acustici i tasti sono Real Wood, ovvero valorizzati con vero legno accuratamente selezionato e stagionato. La particolare lavorazione e conformazione dei tasti prevengono qualsiasi deformazione conferendo alla tastiera una eccezionale stabilità nel tempo.

GENERAZIONE SONORA

SOUND GENERATION

Il PHYSIS PIANO genera il suono attraverso metodi brevettati basati su algoritmi matematici complessi capaci di simulare con assoluta fedeltà le dinamiche dei fenomeni fisico-acustici che intervengono nel processo di generazione del suono di uno specifico strumento.

Il PHYSIS PIANO contiene sei diversi algoritmi di generazione sonora frutto di 7 anni di ricerca: Acoustic Piano Model (APM), Electric Piano Model (EPM), Wurly Piano Model (WPM), Clavi Piano Model (CPM), Acoustic Mallet Model (AMM), High Definition Sound Engine (HDSE) studiati ed ottimizzati per riprodurre i suoni di riferimento con una fedeltà mai raggiunta prima. Le possibilità espressive di Physis Piano permettono all’utente non solo un grande controllo sul suono, ma anche infinite personalizzazioni. Si può creare il proprio pianoforte a coda decidendone la lunghezza, la risonanza, la morfologia dei martelli e molto altro… oppure configurare il proprio piano elettrico agendo sul posizionamento dei trasduttori o le dimensioni delle tone bar. Tutto grazie alla stupefacente potenza di calcolo del sistema pari a 24 miliardi di operazioni al secondo.

Ogni suono del PHYSIS PIANO è personalizzabile.

Lo strumento possiede 192 diversi suoni “di fabbrica”, altrettanti suoni sono a disposizione dell’utente per essere personalizzati secondo i propri gusti ed esigenze. Questi suoni possono essere accoppiati nelle modalità Split e Dual. Le combinazioni possono anche essere salvate nelle apposite Memory. L’ambiente di programmazione dei suoni è potente ed intuitivo, grazie al metodo di generazione basato sulla modellazione fisica, offre inedite possibilità d’ intervento mediante le quali è possibile ricreare accuratamente le sonorità degli strumenti presi come riferimento. La potenza e la flessibilità a disposizione permettono anche di creare personali ed esclusive sonorità.

Hammer

Imposta le caratteristiche fisiche del martelletto il quale, mediante l’impatto sulle corde, influisce sulla timbrica ed il volume del suono.

Size

Altera le dimensioni generali del pianoforte che influenzano il tempo di decadimento, l’evoluzione del timbro, la diffusione e la radiazione dell’energia sonora. Tramite la modellazione fisica passare da un piano ad un quarto di coda ad un Gran Concerto ed oltre è questione di uno sfioramento col dito.

La Sound Chain consente di arricchire il suono in modo flessibile e completo.

Nel PHYSIS PIANO Il flusso audio può essere modificato da una serie di blocchi di elaborazione: SOUND ENGINE (genera il suono) COMP (modifica la risposta dinamica) AMP (applica al suono diverse simulazioni di amplificatori e altoparlanti) EFX (effetti di modulazione o ritardo) EQ (equalizzatore per ritagliare finemente il carattere sonoro) Ciascuno di questi blocchi ad eccezione del blocco SOUND ENGINE può essere escluso a piacimento. È anche disponibile un’ulteriore sezione master effect dove a piacimento si possono aggiugere altri effetti di Chorus/Delay e di Reverbero. Il risultato finale consiste in una incredibile precisione e verosimiglianza nella riproduzione di suoni desiderati. Queste prestazioni risultano indispensabili nei Piani Elettrici dove gli effetti sono tradizionalmente parte integrante del suono.

 
Il cambiamento dinamico del timbro dipende accuratamente dal tocco.

La generazione sonora del Physis Piano, essendo basata sulla modellazione fisica, offre innumerevoli vantaggi rispetto alla tradizionale tecnica del campionamento comunemente usata. Uno di questi vantaggi si apprezza nella continuità della variazione del timbro in funzione del tocco. Per esempio in un pianoforte acustico l’intensità del tocco varia non solo il volume, ma anche il timbro, da ovattato a brillante. La tecnologia PHYSIS riproduce accuratamente questo fenomeno creando cambiamenti uniformi e proporzionali al tocco, mentre nei pianoforti campionati sono spesso chiaramente percepibili le discontinuità timbriche correlate ai campioni utilizzati per diverse velocità di azionamento dei tasti.

AMPLIFICAZIONE

Amplification

Il sistema acustico e di amplificazione riproduce tutti i suoni con assoluta chiarezza e definizione.

Quando si suona un Pianoforte a coda si percepisce una tipica diffusione del suono nello spazio. La disposizione dei 6 altoparlanti ed il sistema di amplificazione a 4 vie del PHYSIS PIANO sono in grado di riprodurre questa percezione tridimen¬sionale con chiarezza e bellezza. Tale sistema congiuntamente all’eccezionale verosimiglianza del suono generato dal modello fisico del pianoforte da all’utiliz¬zatore l’impressione di trovarsi davanti ad un vero piano acustico.

CONNETTORI

Connettori

Un sistema di connessioni complete

I Physis Piano G1000 è dotato di un sistema di connessioni professionale completo. L’audio è disponibile su presa standard jack in formato sbilanciato, su presa XLR in formato bilanciato e su presa RCA in formato Digitale S/PDIF. I pedali sono collegabili, sia attraverso 3 jack standard, sia mediante un apposito connettore. Con i due jack Foot controller è possibile collegare dei pedali ausiliari con funzioni programmabili. Oltre alle connessioni standard MIDI, e cuffia, ci sono anche le interfacce USB host e device. Tramite quest’ultima è possibile connettere lo strumento ad un computer ed interagire con diversi applicativi musicali. Attraverso la USB host è possibile collegare una penna di memoria USB su cui salvare o caricare i dati gestiti dallo strumento (Sounds, Memories, MIDI e songs).

REGISTRAZIONE

Recorder

Il Recorder-Player è semplice da usare.

La registrazione è un modo utile per valutare le tue prestazioni. Sono a disposizione 2 tracce di registrazione su cui registrare indipendentemente o in combinazione. Il formato di registrazione-riproduzione è MIDI. È possibile riprodurre anche files audio in vari formati. È anche possibile memorizzare/caricare le song su un dispositivo di memoria USB.

PEDALI

Pedals

I pedali PHYSIS consentono un preciso controllo del suono.

I pedali del pianoforte sono elementi molto importanti per controllare l’evoluzione del suono. Le classiche funzioni Sustain, Soft e Sostenuto normalmente utilizzate con il suono di pianoforte, possono essere sostituite da funzioni alternative più appropriate quando si usano altri suoni. Il funzionamento graduale del Gradual Damper, consente di controllare con assoluta accuratezza il suono generato dal modello fisico del pianoforte. Infatti è possibile ottenere un comportamento simile a quello di un pianoforte acustico del tipo “mezzo pedale”, dove la posizione del pedale è proporzionale a quella degli smorzatori e quindi all’allungamento delle note e alla Damper Resonance, ovvero all’entità dell’interazione fra le corde del pianoforte.

VIDEO